AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Franco Serpa
Latinista, musicologo, germanista e docente di letteratura latina all'Università di Trieste nasce a Roma nel 1931. Ha raccontato a "i luoghi della vita" la sua passione da subito per la musica di Strauss e dell'incontro nel '59, sempre a Roma, con Igor Stravinsky che, tremando dall'emozione accompagna in macchina all'hotel Hassler. Incontra in un Teatro di Roma la pittrice e scenografa Titina Maselli (intervenuta da Parigi), rievocano gli anni di gioventù, la passione golosa e gli incontri con Ingeborg Bachmann, ultima esponente della più significativa letteratura mitteleuropea. La nostalgia per l'Umbria e dall'esperienza di insegnamento a Todi (anni '60) dove insegna latino e greco una sua ex allieva Patrizia Cavalli (recente premio Viareggio per la poesia) intervenuta. Gli anni trascorsi a New York e S.Francisco capitale della musica (dal '66 al '68) e le sue passeggiate a Central Park dove incrocia Greta Garbo: i teatri americani, Lincol Center e Brodway ad ascoltare L. Bernstein e il Metropolitan di Karajan da dove si esce rinvigoriti dopo aver ascoltato tutti i migliori Direttori e cantanti del mondo; la divina Maria Callas spettatrice in un palco della Carnegy Hall ad ascoltare "La Norma". Serpa vive prevalentemente a Trieste dal 1975 folgorato dalla cultura danubiana e mitteleuropea di Winckelmann e di Umberto Saba, delle passioni musicali per Richard Wagner, alla venerazione per il tardo ottocento. Traduce Claudiano e Virgilio, all'amore per il latino come completezza intellettuale e per il greco surrogato alla creatività.
SABATO 22 SETTEMBRE 2012 ORE 12:00
Auditorium Istituto Vendramini
Incontro con Masolino D'Amico. Presenta Franco Serpa
Prenotazioni per le scuole superiori dal 3 al 18 settembre allo 0434.381602