AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Andrea Granelli

Andrea Granelli, nato nel 1960, dopo la maturità classica, si laurea con lode in informatica e completa gli studi con un diploma post-universitario in psichiatria. È oggi presidente di Kanso, società di consulenza che si occupa di innovazione. Da diversi anni lavora su temi legati all’innovazione: inizia come ricercatore al CNR e lavora per diverse aziende (CESI, Montedison, Fimedit, McKinsey). Nel 1996 entra in Telecom Italia dove diventa AD prima delle attività Internet (tin.it) e poi della ricerca (Tilab). È in molti comitati scientifici e in commissioni di valutazione e siede in diversi consigli di amministrazione.
È membro della Fondazione Cotec per la cooperazione tecnologica, del Comitato di valutazione del CNR – su nomina del ministro Moratti – e del Comitato per l'innovazione nel turismo. È stato inoltre direttore scientifico della scuola internazionale di design Domus Academy, membro del Consiglio Nazionale del Design, consigliere per l’innovazione del ministro dei Beni Culturali Rutelli e program manager per l’area “nuove tecnologie per i beni e le attività culturali e turistiche” di Industria 2015 nominato dal ministro Bersani.
Scrive periodicamente di innovazione su quotidiani e riviste e ha pubblicato molti libri tra cui si ricordano Comunicare l'innovazione. Perché il successo del nuovo dipende dalla capacità di spiegarlo, Brevettare ? La proprietà delle idee nel terzo millennio, Il sé digitale. Identità, memoria, relazioni nell'era della rete, (Re)design del territorio. Design e nuove tecnologie per lo sviluppo economico dei Beni Culturali, Artigiani del digitale. Come creare valore con le nuove tecnologie (Sossella Editore, 2010) e Città intelligenti? Per una via italiana alle Smart Cities (Sossella Editore, 2012). Ha inoltre curato la voce Tecnologie della comunicazione per la nuova enciclopedia Scienza e Tecnica della Treccani.

GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE 2012 ORE 21:30
Palazzo Montereale Mantica

Padre Marco Mizza conversa con Alessandro Garofalo e Andrea Granelli