AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Gianfranco Bettin
Gianfranco Bettin, veneziano, ha lavorato a lungo nel campo della ricerca e degli studi politico-sociali. Scrive su alcuni quotidiani e riviste. Tra i fondatori dei Verdi italiani, è stato prosindaco del comune di Venezia e, dal 2005, è consigliere regionale della Regione Veneto per il gruppo consiliare dei Verdi. Narratore e saggista, i suoi romanzi sono: Qualcosa che brucia (Garzanti, 1989, nuove edizioni Baldini e Castoldi 1995 e 2003), Sarajevo Maybe (Feltrinelli 1994), Nemmeno il destino (Feltrinelli 1996, nuova edizione 2004), da cui è stato tratto il film omonimo di Daniele Gaglianone prossimamente sugli schermi, Nebulosa del Boomerang (Feltrinelli 2004). Alcuni suoi racconti sono presenti in antologie: "Fantasia" in Sconfinare (Fernandel edizioni, 1999), "Novi Ligure 21 febbraio" in Storie d’amore (l’ancora del mediterraneo, 2003), "Pozo Colorado" in Patrie impure (a cura di Benedetta Centovalli, Rizzoli, 2003), Senti l’estate che torna in Smemoranda 2004. I suoi libri di taglio saggistico sono: Dove volano i leoni. Fine secolo a Venezia ( Garzanti, 1991), L’erede. Pietro Maso, una storia dal vero (Feltrinelli 1992), Petrolkimiko. Le voci e le storie di un crimine di pace (Baldini e Castoldi, 1998), La strage. Piazza Fontana, verità e memoria (con Maurizio Dianese, Feltrinelli, 1999), Duemilauno. Politica e futuro (con Massimo Cacciari, Feltrinelli, 2001), Petrolkiller (con Maurizio Dianese, Feltrinelli, 2002), Il clima è uscito dai gangheri (nottetempo, 2004).

GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE 2012 ORE 18:30
Palazzo della Provincia

Incontro con Pierluigi Di Piazza e Gianfranco Bettin. Modera Piervincenzo Di Terlizzi.

In collaborazione con Ippogrifo