AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Irada Pallanca
Irada Pallanca nasce a Pisa, negli anni settanta. Studia violino fin dapiccola e la passione per questo strumento la porta a collezionarne ecostruirne. Il nonno materno, primo direttore Italia Warner Bros le trasmettel’amore per il cinema, la mitomania farà il resto.Studia lingue, l’inglese, il tedesco, il francese e l’arabo.Frequenta giurisprudenza e vince un concorso in Tribunale ancora studentessama dopo solo nove mesi rifiuterà il posto fisso. Iniziativa che sua madreancora oggi non le perdona. Nel 1994 parte per il Medio Oriente, dove vivràper cinque anni tra Emirati, Egitto, Giordania e Siria, svolgendo l’attività dicorrispondente estera, occupandosi di progetti di sviluppo culturale e turismointegrato. Nel 1995 aderisce al movimento cinematografico “Dogma 95”,creato dai registi danesi Lars von Trier e Thomas Vinterberg.All’età di 29 anni assume la direzione generale in Boscolo Group.Approfondisce studi in scienze cognitive e comunicazione, si dedica allaregia e produzione di films, spot pubblicitari e documentari. Nel 2004 debuttacon una personale di scarso successo a Pine Barrens, South Jersey:un’esposizione di olii su tela ispirati alla serie televisiva “The Sopranos”,della HBO. Un anno dopo presenta una video installazione intitolata“Anatocism Compound”, un racconto critico-dialogico sull’apologia delsurplus. La messa a fuoco dell’ideologia democratica come incubo oallucinazione dell’eroe che teme il rifiuto della salvazione da parte dellavittima.Si crede la reincarnazione di Virginia Galilei.Tra i suoi lavori: Banned” (2013), un cortometraggio da lei scritto e diretto,ispirato all’appunto 3 di “Petrolio” di Pier Paolo Pasolini. “Estantigua”(2014), presentato al Festival Internazionale del Cinema di Las Palmas, unfilm sulle ossessioni stilistiche e vitali di due scrittori e poeti: Ianus Pravo eLeopoldo Maria Panero, quest’ultimo scomparso proprio durante le riprese.Cura le edizioni della casa di produzione NOoN pubblicando “Banned”(2013), un testo di poesia di Ianus Pravo ispirato dal film medesimo; “AngeliProvvisori”(2014), un libro illustrato di Roberto Abbiati. “Moleskinedell’errore” (2014), romanzo di Ianus Pravo; “Estantigua” (2014), un testo dipoesia e saggio critico dedicato a Leopoldo Maria Panero contenente ancheinediti del poeta.
DOMENICA 21 SETTEMBRE 2014 ORE 11:00
Palazzo della Camera di Commercio, Sala Convegni

Incontro con Sebastiano Gatto, Ianus Pravo, Irada Pallanca