AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Ianus Pravo

Ianus Pravo è nato nel Veneto, ma vive a Barcellona, in Catalogna, dalla fine degli anni ottanta. Ha vissuto anche in Argentina, Sudafrica e Israele. Ha pubblicato i libri di poesia "Mudrà" (AM Edizioni Marotta, 2004), "Nostra Signora d'Auschwitz" (Azimut, 2007), insieme a Leopoldo María Panero, "Senz'arma che dia carne all'imperium" (Società Editrice Fiorentina, 2011), e “Banned” (Cochonnerie Labile Collettivo, 2014). Ha pubblicato l’antidiario “Frammenti della notte a credito” (e-book, Errant Editions, 2012), e il romanzo “Moleskine dell’errore” (NOon edizioni, 2014). Ha partecipato, come soggettista e attore, al film “Banned” (2013), di Irada Pallanca, e al film della stessa regista “Estantigua” (2014). Ha tradotto dallo spagnolo "Narciso nell'accordo estremo dei flauti" (Azimut 2005)  "Dal manicomio di Mondragón" (Azimut 2007),  e  “Il cervo applaudito” (EDB Edizioni, 2013) di Leopoldo María Panero. Sempre di L. M. Panero, ha curato e tradotto, insieme a Sebastiano Gatto, "Peter Pan non è che un nome", poesie scelte 1970-2009 (Il Ponte del Sale, 2011). Ha curato la traduzione in castigliano dei "Canti Orfici" di Dino Campana (Ediciones Caracol Nocturno, 1999).

DOMENICA 21 SETTEMBRE 2014 ORE 11:00
Palazzo della Camera di Commercio, Sala Convegni

Incontro con Sebastiano Gatto, Ianus Pravo, Irada Pallanca