AUTORI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Alessandro Niero

Alessandro Niero (San Bonifacio, Verona 1968) insegna letteratura russa all’Università di Bologna. Si occupa principalmente di prosa e poesia russa del XX secolo e di questioni di traduzione. Ha esordito con la plaquette Tendente a 1 (Colpo di Fulmine Edizioni, Verona 1996, presentazione di Milo De Angelis), confluita poi, assieme ad altre cose, nel volume Il cuoio della voce (Voland, Roma 2004). In seguito ha pubblicato una miscela di poesie e prose all’incrocio fra calcio e autobiografia, A.B.C. Chievo (Passigli, Firenze 2013, prefazione di Massimo Raffaeli), e la silloge Poesie e traduzioni del signor Czarny (L’Obliquo, Brescia 2013).

Come traduttore di poesia ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali. Fra i poeti tradotti si ricordano: Evgenij Rejn («Balcone» e altre poesie, Diabasis, Reggio Emilia 2008), Sergej Stratanovskij (Buio diurno, Einaudi, Torino 2009), Afanasij Fet («Arduo è restituire la bellezza viva». Liriche, Ariele Edizioni, Milano 2012), Boris Sluckij («Il sesto cielo» e altre poesie, Passigli, Firenze 2013), Igor’ Cholin (Lirica senza lirica, Terra Ferma, Crocetta del Montello [Treviso] 2013) e Dmitrij Prigov (Oltre la poesia, Marsilio, Venezia 2014). Cura la sezione «Russia Poetica» nella collana di poesia dell’editore Passigli.

GIOVEDÌ 18 SETTEMBRE 2014 ORE 21:00
Loggia del Municipio

Letture di Laura Pugno, Michele Mari, Alessandro Niero, Giulio Mozzi, Stefano Strazzabosco, Tom Petsinis