primaverapoesia

Mercoledì 29 marzo Pordenone festeggia la poesia. Sul cominciare della primavera, una giornata intera al Teatro Verdi di Pordenone dedicata alla poesia con incontri, laboratori, jam session poetiche, musica, letture e confronti.

La Giornata mondiale della Poesia quest’anno non si chiuderà con l’equinozio del 21 marzo, primo giorno di primavera. A Pordenone l’attesa è tutta per “primaverapoesia”: mercoledì 29 marzo, un’intera giornata dedicata alla poesia, in compagnia di alcune grandi voci del nostro tempo, da Vivian Lamarque a Milo De Angelis, e con un programma fitto di incontri, laboratori, jam session poetiche, musica e letture. Appuntamento dalle 10 del mattino fino a tarda sera, al Teatro Verdi di Pordenone, che vedrà i suoi spazi invasi gioiosamente dal profumo dei versi e dalle voci dei poeti, per una giornata rivolta a tutti, dai più piccoli - i bambini della scuola primaria - ai ragazzi delle scuole secondarie di vario grado, fino al vasto pubblico.

primaverapoesia è a cura Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone e di Fondazione Pordenonelegge.it, in collaborazione con il Comune di Pordenone, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Provincia di Pordenone.



L’iniziativa rientra nel grande progetto Pordenone “città della poesia”, che da qualche anno si esprime in modi e tempi diversi e del quale il Teatro cittadino è uno dei partner di riferimento, una vocazione alimentata dalla Festa del Libro con gli Autori, che rilancia ogni anno la sua passione e l’impegno per la promozione della poesia nell’ambito di un progetto promosso da Fondazione Pordenonelegge.it in sinergia con Crédit Agricole FriulAdria e Park Hotel Best Western. Un percorso dedicato che diventa un vero “festival nel festival” e si espande nel corso dell’anno con letture, dialoghi, approfondimenti, presentazione di nuovi progetti editoriali. Dal 2014 pordenonelegge ha suggellato ulteriormente questa sua vocazione con l’avvio di due collane insieme all’editore LietoColle: la Gialla dedicata ai giovani talenti poetici e la Gialla Oro, nata nel 2016 per valorizzare l’opera delle voci poetiche note e care al pubblico e alla critica.  Questo grande impegno confluirà anche nella festosa giornata di primaverapoesia, mercoledì 29 marzo. Si parte alle ore 10, nella Sala Spazio Due, con “Il giardiniere gentile. Concerto per parole e fogliame”, una performance con letture della poetessa Silvia Salvagnini rivolta ai bambini delle classi 3^-4^-5^ della scuola primaria che, ascoltando i versi e guardando le immagini che raccontano lo sbocciare di una nuova primavera, faranno parte di una insolita orchestra. Accompagnano l’autrice il visual artist Marco Maschietto e le musiche del gruppo Quimiallegro, composto da Silvia Salvagnini, Nico de Giosa e Alessandra Trevisan. Alle 10.30 nel Ridotto del Teatro spazio alla “Lezione di poesia” condotta dalla poetessa Vivian Lamarque, per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Vivian Lamarque, voce poetica d’eccellenza e bravissima traduttrice, è anche una preziosa autrice per ragazzi e proprio a loro dedicherà una speciale “lezione” di poesia, per scoprire come nasce il verso, da dove arriva e quali strade deve percorrere, e questo naturalmente anche attraverso l’ascolto della sua voce e della sua poesia (posti ancora disponibili per le prenotazioni riservate alle scuole tel. 0434 247610).

Alle 16.30, il Foyer del teatro ospiterà il Laboratorio aperto al pubblico, a cura del Gruppo di poesia degli studenti del Liceo Leopardi-Majorana, per il coordinamento di Roberto Cescon (prenotazioni alla biglietteria del teatro). I ragazzi del Gruppo poesia del Liceo leggeranno i versi che per loro sono illuminazioni e tormenti, li commente­ranno e tutti potranno partecipare. Ci saranno sedie per i compagni di scuola, i curiosi di altri istituti e gli osservatori pronti al confronto.

Alle 18, sempre nel Foyer, riflettori sulla Jam session poetica a cura di due gruppi del territorio a noi vicino: il Gruppo Majakowskji e la Pordenone Poesia Community, con le letture di Anna Rita Gusso, Francesco Indrigo, Manuele Morassut, Silvio Ornella, Renato Pauletto, Daniela Turchetto, Giacomo Vit, Maria Luisa Calabretto, Rosi Cracco, Ferruccio Giaccherini, Ilaria Pacelli, Lino Roncali (prenotazioni alla biglietteria del teatro).

Alle 20.45 primaverapoesia si sposterà sul palcoscenico del Teatro Verdi per l’evento serale che vedrà protagonisti i poeti Milo De Angelis, Premio Castello di Villalta 2016, e Vivian Lamarque, in queste settimane insignita del Premio Bagutta, in dialogo con Gian Mario Villalta, poeta e scrittore, direttore artistico di pordenonelegge (prenotazioni alla biglietteria del teatro). Sarà una vera “serata d’onore” per due poeti di chiara fama e di grande seguito, due voci che hanno segnato la scrittura in versi degli ultimi decenni chiamati a leggere le loro poesie e racconta­re la loro esperienza poetica. Nei due autori si intuisce una diversa voce, una diversa grammatica esistenziale, una diversa concezione del rapporto tra la vita e l’opera, quanto è evidente che li guida una stessa autenticità, una comune – se pure distante – radice che dalla terra del corpo nutre due diversi costellazioni della lingua poetica.

 

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria - Biglietteria del Teatro tel 0434 247624


ALLEGATI

Programma primaverapoesia 2017 »