Ultimo incontro sul Prosecco Superiore

Il paesaggio del Prosecco Superiore: venerdì 20 ottobre con Marco Antonio Bazzocchi gli studenti di Vittorio Veneto esplorano il paesaggio rappresentato nella letteratura. Appuntamento alle 11.15 nell’Aula Magna del Liceo Marcantonio Flaminio, accesso aperto al pubblico.

Giunge a conclusione venerdì 20 ottobre il progetto dedicato al “Paesaggio del Prosecco Superiore”, un’iniziativa promossa dal Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg con pordenonelegge: gli studenti del Liceo Marcantonio Flaminio di Vittorio Veneto alle 11.15 incontreranno l’italianista Marco Antonio Bazzocchi per scoprire nuovi strumenti di lettura di un territorio che cresce e si modifica insieme all’uomo. Questa volta sarà la letteratura a fungere da “lente d’ingrandimento” per conoscere e riconoscere un paesaggio in costante evoluzione, quello del Prosecco Superiore.  “Il paesaggio nella letteratura moderna” titola la riflessione che ruota intorno all’idea stessa di paesaggio, per come questo nasce nella letteratura e nell’arte, e per come questo risponde alle esigenze di un diverso riconoscersi dell’uomo nell’ambiente in cui vive. Gli scrittori, così come gli artisti e gli autori di cinema, hanno rappresentato in forme diverse l’incessante mutazione del paese di fronte agli sviluppi della modernità.

Fra cultura, società e immaginario nasce una visione inedita e profonda del nostro Paese, e dei suoi tanti cambiamenti. Le tre lezioni proposte hanno rappresentato indicazioni di metodo che gli studenti svilupperanno ora nello specifico del "Paesaggio del Prosecco superiore d'ocg", ricavandone percorsi specifici e differenziati nelle diverse scuole: l’Istituto tecnico per il Turismo Da Colle e la Scuola Enologica Celletti a Conegliano, e il Liceo Marcantonio Flaminio di Vittorio Veneto. L'obiettivo finale del progetto è infatti quello di produrre materiali per meglio conoscere e comprendere la cultura di questo territorio, in sintonia con la Candidatura Unesco: gli studenti sono stati coinvolti proprio perché sono le generazioni che erediteranno il “paesaggio” del Prosecco Superiore e le sue grandi risorse e potenzialità. La piccola full immersion nel rapporto fra letteratura e paesaggio aiuterà i giovani cittadini del Prosecco Superiore a guardare con occhi diversi il proprio territorio e a trovare nuovi equilibri fra il sentire e il pensiero. L’ingresso all’incontro di venerdì 20 ottobre è aperto a tutto il pubblico interessato, info O434.15732OO, [email protected]

Critico letterariosaggista e docente universitario italiano, Marco Antonio Bazzocchi si è affermato nel campo della critica internazionale con la monografia Pier Paolo Pasolini (Mondadori, 1998), divenendo uno dei massimi esperti dell'opera poetica e narrativa del poeta di Casarsa. Si è imposto come uno studioso poliedrico legato alle interconnessioni tra la letteratura italiana contemporanea e il mondo delle arti visive. Fra le sue monografie: Corpi che parlano. Il nudo nella letteratura italiana del Novecento (Bruno Mondadori 2005); I burattini filosofi. Pasolini dalla letteratura al cinema (Bruno Mondadori 2007); Personaggio e romanzo nel Novecento italiano (Bruno Mondadori 2009); L'Italia vista dalla luna. Un paese in divenire tra letteratura e cinema (Bruno Mondadori 2012).