Censimento dei poeti

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Manuel Micaletto

Manuel Micaletto (Sanremo, 1990) studia lettere alla Statale di Milano. Cofondatore del blog/progetto (poesia, prosa non-narrativa, asemic writing), fa parte dell'ensemble di . Nel 2012 ha pubblicato per la collana Opera Prima di Cierre Grafica la silloge Il piombo a specchio. Nello stesso anno si è aggiudicato il premio Lorenzo Montano per la prosa. Sue cose sono comparse su Il Verri, e in rete su Gammm, Nazione Indiana, Blanc de ta nuque. Moltissime altre sono scomparse.



Sito web: http://plandeclivage.blogspot.it/

Retentissement

Anche questo sonno mescola le ossa, sceglie il centimetro, la statura

dell'amnesia. Tutto è esposto

alla trazione invisibile, il fiato corto degli dei

che inalano il soffitto. A nulla vale l'agilità del telaio,

la parola al carbonio, l'acqua

senza mediazioni, nel prodigio. (Qui la fine

è una funzione del tessuto, procede dall'amido).


Dunque molte cose sono un'esplosione, più le altre

che arrivano in barella

nello spazio di un taglio. Perciò della tosse credo

più della scossa: invece concentra il buio, la sillaba

dell'infortunio. Svegliarsi allora

è medicare la stanza, sbucare nel secolo.


Più alto l'incarico: tutto accade così fuori – tutto, intendo, rasoterra

in perfetta aderenza, la frizione anatomica -

non possiamo che ricevere i feriti

dove avviene l'origine e tende

a non scomparire, ma anzi a precisare la cura


questa casa ha un decorso, una condotta clinica.


Questionario

  • 1. In quale città hai studiato?
    R'lyeh
  • 2. Vivi in una città diversa da quella in cui sei nato? Per quale motivo?
    da dv dgt?
  • 3. Scrivi o hai mai scritto nella parlata, nel dialetto o nella lingua minore (scegli la definizione che preferisci) del luogo in cui sei nato e/o è avvenuta la tua formazione?
    HTML & java
  • 4. Quali studi hai intrapreso? Cosa hai studiato?
    I palinsesti SNAI
  • 5. La tua laurea o il tuo titolo di studio hanno a che fare con il lavoro che svolgi?
    Y
  • 6. Svolgi un lavoro che ha, in qualche misura, a che fare con la tua attività di poeta?
    N
  • 7. Quali lingue conosci?
    enochiano
  • 8. A quali lingue accedi in originale per leggere le poesie?
    Loggo l'inglese
  • 9. Che cosa pensi dell’insegnamento della poesia nella scuola?
    Che ci ho il sospetto fondato che la poesia non esiste affinché Tommaso Di Dio possa leggerla ai quindicenni ritardati.
  • 10. Al di là dell’interesse legato alle tue esigenze di informazione, ti piace leggere libri di poesia?
    no
  • 11. Puoi quantificare il numero annuale?
    no
  • 12. Quale genere di altri libri ami leggere?
    no
  • 13. Qual è il tuo rapporto con la letteratura classica antica (greca e latina)?
    protetto
  • 14. E con i classici dell’Otto e Novecento?
    ok
  • 15. Quali sono i poeti della tradizione novecentesca che ritieni essenziali per la tua formazione poetica? Per quali motivi?
    Aleister Crowley. I motivi pensiamo al dimonio per esempio.
  • 16. E quali sono le tre opere poetiche pubblicate a partire dal 2000, e scritte da poeti nati dagli anni ’70 in poi, che per te sono particolarmente importanti?
    Tecniche di basso livello, Gherardo Bortolotti; Shelter, Marco Giovenale; i post di Sergio Soda Spam.
  • 17. Ti occupi di promuovere la letteratura e la poesia attraverso iniziative pubbliche?
    si insegno la poesia ai bambini poveri nonché africani tramite la forza del pensiero cioè telethonpatia
  • 18. Quale ruolo hanno la rete e i social network nel tuo occuparti di poesia?
    amici=OK=10
  • 19. Hai un blog?
    Y, plandeclivage
  • 20. Collabori per riviste on line e/o cartacea?
    N
  • 21. C’è, nella tua opinione, spazio per un ruolo pubblico del poeta nella società di oggi?
    o cazz
  • 22. Conosci realtà diverse dalla nostra, per quanto riguarda il ruolo pubblico dei poeti, fuori d’Italia?
    Putin
  • 23. Pensi che si potrebbe intervenire sulla politica culturale attuale e, se sì, in quale modo?
    vedi sopra cioè altezza o cazz