Censimento dei poeti

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Andrea Cati

Andrea Cati (Cisternino, 1984), laureato in filosofia, vive e lavora a Bologna. Ha collaborato con il Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna. Sue poesie e profili critici sono apparsi in alcuni quotidiani nazionali e riviste, tra cui "Poesia". Ha ottenuto riconoscimenti in diversi concorsi letterari, tra i quali il “Laudomia Bonanni” e “Mario Luzi”. Grazie alla vincita di due premi, nel 2009 è uscita la sua prima raccolta Eppure io mi innamoro (Akkuaria), con prefazione di Davide Rondoni, e nel 2011 ha pubblicato il suo secondo libro Quattro movimenti (Tracce), con prefazione di Alessandro Moscè.


E-mail: [email protected]

Scrivo perché non ho più tempo da perdere

Scrivo perché non ho più tempo da perdere:

ci sono mani e corrieri di parole

movimenti che sovrastano la noia

vibrazioni scolpite sul foglio

l’apice di un momento tradotto

per lasciare una prova

il segno di una giornata

di una corsa tra appuntamenti e legami

relazioni sciolte in pozzanghere di condizionali

imperfezioni, parentesi di silenzi

che ci commuovono a sera

davanti ad una televisione

che non sa più cosa non dire

le vittime, gli eroi, quei soldati

siamo noi, le uniche notizie vere

lo scoop quotidiano da scrivere e cantare.