Censimento dei poeti

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutti
Alvaro Vallar

Alvaro Vallar è nato a Spilimbergo (Pn) il 03.04.1974. Autore autodidatta, dopo la laurea  in giurisprudenza, è tornato a vivere a Cavasso Nuovo, nella bella pedemontana pordenonese, dalla quale trae spesso ispirazione per i suoi scritti. Assieme al fratello Loriano, disegnatore, ha organizzato diverse mostre in varie regioni italiane, in cui hanno presentato il loro originale mix di illustrazioni e poesie. Nell’estate del 2011 esce Fulmini e cotone (Samuele Editore), la sua prima raccolta di poesie, alcune delle quali in friulano. Fa parte del gruppo Pordenone Poesia Community.


E-mail: [email protected]

A PLOUF

A PLOUF SUL GNO ÇIÂF

E A PLOUF ENÇIA SUL GNO COUR

I COR  VIERS PORTICÂS

PROVANT A IODI DI UN  RIPÂR

CUI VOI PLEÂS SU L’ASFALT

MARTIELÂT DI PLOIA.

 

E UVÌ

IL GNO ÇIÂF, PUR BAGNÂT

AL ÇIATA CONSOLASION…

MA A LÈ SUL GNO COUR

SOT PUARTONS DAL PRUFUM ANTÎC

C’A NAL SMET DI PLOVI.

 

 

PIOVE
PIOVE SULLA MIA TESTA / E PIOVE ANCHE SUL MIO CUORE. / CORRO VERSO PORTICI / TENTANDO DI TROVAR RIPARO / COGLI OCCHI PIEGATI  SULL’ASFALTO / MARTELLATO DI PIOGGIA // E LÌ / LA MIA TESTA , SEPPUR BAGNATA / TROVA  SOLLIEVO… / MA È SUL MIO CUORE / SOTTO PORTONI DAL PROFUMO ANTICO / CHE NON SMETTE DI PIOVERE.


Questionario

  • 1. In quale città hai studiato?
    udine, padova e bologna
  • 2. Vivi in una città diversa da quella in cui sei nato? Per quale motivo?
    no
  • 3. Scrivi o hai mai scritto nella parlata, nel dialetto o nella lingua minore (scegli la definizione che preferisci) del luogo in cui sei nato e/o è avvenuta la tua formazione?
    Sì, scrivo in una delle varianti della lingua friulana
  • 4. Quali studi hai intrapreso? Cosa hai studiato?
    giurisprudenza
  • 5. La tua laurea o il tuo titolo di studio hanno a che fare con il lavoro che svolgi?
    Per alcuni aspetti sì
  • 6. Svolgi un lavoro che ha, in qualche misura, a che fare con la tua attività di poeta?
    per nulla!
  • 7. Quali lingue conosci?
    inglese
  • 8. A quali lingue accedi in originale per leggere le poesie?
    purtroppo leggo pochissimo...
  • 9. Che cosa pensi dell’insegnamento della poesia nella scuola?
    spero possa essere insegnata magari con metodologie che riescano a coinvolgere maggiormente gli alunni, che non sia vuoto imparare a memoria insomma. Ad es. a me affascina la biografia degli artisti, saperla illustrare potrebbe suscitare maggiore interesse negli alunni per le opere degli autori
  • 10. Al di là dell’interesse legato alle tue esigenze di informazione, ti piace leggere libri di poesia?
    ripeto, leggo poco per non dire per nulla.
  • 11. Puoi quantificare il numero annuale?
    zero virgola cinque
  • 12. Quale genere di altri libri ami leggere?
    idem come sopra
  • 13. Qual è il tuo rapporto con la letteratura classica antica (greca e latina)?
    E' il rapporto che può aver avuto un ex liceale come me (anche se sarebbe interessante rileggere quanto studiato, con 20 anni in più...)
  • 14. E con i classici dell’Otto e Novecento?
    Vedi sopra
  • 15. Quali sono i poeti della tradizione novecentesca che ritieni essenziali per la tua formazione poetica? Per quali motivi?
    Diciamo che non ce l'ho, una formazione poetica
  • 16. E quali sono le tre opere poetiche pubblicate a partire dal 2000, e scritte da poeti nati dagli anni ’70 in poi, che per te sono particolarmente importanti?
    Vedi domanda 15
  • 17. Ti occupi di promuovere la letteratura e la poesia attraverso iniziative pubbliche?
    Ho organizzato varie mostre negli scorsi anni in cui le mie poesie erano presentate assieme ad illustrazioni di mio fratello; ho partecipato e partecipo a vari reading poetici, organizzati dall'editore che ha pubblicato la mia raccolta, o dalla Pn Poesia Community di cui faccio parte.
  • 18. Quale ruolo hanno la rete e i social network nel tuo occuparti di poesia?
    Sono degli strumenti che possono sicuramente avvicinare alla poesia.
  • 19. Hai un blog?
    no
  • 20. Collabori per riviste on line e/o cartacea?
    no
  • 21. C’è, nella tua opinione, spazio per un ruolo pubblico del poeta nella società di oggi?
    Certo, la poesia dovrebbe avere anche un ruolo di denuncia, ma non solo: dovrebbe essere una voce che oltre a denunciare cerca di proporre delle alternative, degli altri punti di vista.
  • 22. Conosci realtà diverse dalla nostra, per quanto riguarda il ruolo pubblico dei poeti, fuori d’Italia?
    no
  • 23. Pensi che si potrebbe intervenire sulla politica culturale attuale e, se sì, in quale modo?
    Non ho le competenze per rispondere