pordenonescrive

Scuola di scrittura creativa Pordenonescrive

Ognuno di noi ha una storia da raccontare. Una storia che gli urge nel cuore e che necessita delle parole giuste per essere detta. Alla domanda: “Si può imparare a scrivere?” ovviamente non c’è risposta. Esistono variabili imponderabili: il talento, l’esperienza personale, la conoscenza del mondo. Ma è certo che alcune tecniche si possono imparare, che alcuni strumenti si possono affinare. E soprattutto che ci si può accostare ad un ambiente, quello letterario, in modo più partecipe e attivo.
pordenonescrive, la scuola di scrittura creativa curata da pordenonelegge.it, è una proposta di assoluto rilievo, che in più di 40 ore di lezione, offrirà uno sguardo coinvolto e coinvolgente sulla passione di ascoltare e scrivere storie.

pordenonescrive è voluta e condivisa da Fondazione pordenonelegge, Centro Culturale Casa A. Zanussi e Centro Iniziative Culturali Pordenone, unite da un intento comune: rendere sempre di più la nostra città un centro di riferimento per il mondo dello scrivere

Giallo, rosa e nero.
Come scrivere un romanzo di genere


La VI edizione della Scuola di scrittura creativa pordenonescrive sotto la regia di Gian Mario Villata e Alberto Garlini si occuperà dell’analisi di una forma narrativa molto importante nella letteratura contemporanea: il romanzo di genere. Studiare il romanzo di genere significa studiare la struttura di qualunque romanzo, proprio perché il genere rende trasparenti le necessità elementari di qualunque narrazione.
Chi non si fa rapire da una storia d’amore? Chi non vuole conoscere il nome dell’assassino? Chi non vuole farsi un viaggio senza rischi in una mente nera? In fondo la fascinazione più elementare del leggere e raccontare sta proprio qui: nello stupore della domanda più ingenua: cosa succederà? Uno stupore però che non nasce per caso ma viene sapientemente creato dallo scrittore, con regole ferree che nel corso dei secoli hanno premiato alcuni tipi di romanzo. Basta dare un’occhiata alle classifiche per capire che alcune strutture profonde della narrazione funzionano almeno dall’Ottocento fino a oggi.
In più, un pacchetto di Seminari ed Esperienze, illustrerà praticamente come l’arte del genere se usata intelligentemente, oltre a creare incastri narrativi di forte presa, riesce anche a raggiungere il memorabile risultato della letteratura.

PROGRAMMA DEL CORSO


LEZIONI


Sabato 31 gennaio 2015
Alberto Garlini
La narrazione: tradizione, regole e invenzioni

Domenica 1 febbraio 2015
Gian Mario Villalta
Il romanzo noir

Sabato 7 febbraio 2015
Alberto Garlini
Il giallo

Domenica 8 febbraio 2015
Gian Mario Villalta
La spy-story

Sabato 14 febbraio 2015
Alberto Garlini
Il rosa

Domenica 15 febbraio 2015
Gian Mario Villalta
Colorare di giallo o di noir una storia d’amore

Sabato 21 febbraio 2015
Alberto Garlini
Il racconto di genere

Domenica 22 febbraio 2015
Gian Mario Villalta
Colorare di giallo o di noir il racconto della vita quotidiana

SEMINARI


Sabato 31 gennaio
Tullio Avoledo
Videogiochi, apocalisse, multiverso

Sabato 7 febbraio
Laura Pagliara
Gli Harmony e la letteratura popolare rosa

Sabato 14 febbraio
Andrea Maggi
Il giallo storico

Sabato 21 febbraio
Irene Cao
Per tutto l’amore

ESPERIENZE


Un modo diverso di sentirsi coinvolti nella realtà della cultura, attraverso percorsi che implicano il contatto diretto con i luoghi, gli eventi, le persone.

Domenica 8 febbraio
Gianni Zanolin
Viaggio dentro la Pordenone gialla

Domenica 22 febbraio
Fulvio Ervas
Finché c’è Prosecco c’è speranza

I DOCENTI


Alberto Garlini è nato a Parma nel 1969, abita da molti anni in Friuli. Collabora alle pagine culturali del Messaggero Veneto. Ha pubblicato i romanzi Una timida santità (Sironi Editore 2002, Premio Vigevano), Fùtbol Bailado (Sironi 2004, Christian Bourgois Editeur 2008), Tutto il mondo ha voglia di ballare (Mondadori 2007) e Venise est une fête (Christian Bourgois Editeur 2010). Il suo ultimo romanzo è La legge dell’odio (Einaudi), uscito in Olanda (De Bezige Bij) in Francia (Gallimard).

Gian Mario Villalta è nato a Visinale di Pordenone nel 1959. Ha scritto in poesia: Vedere al buio (Sossella 2007), Vanità della mente (Specchio Mondadori 2011) con cui ha vinto il Premio Viareggio 2011. Di critica, ha scritto Il respiro e lo sguardo. Un racconto della poesia italiana contemporanea (Rizzoli 2005), ha curato l’Oscar Mondadori degli Scritti sulla Letteratura (2001) di Andrea Zanzotto e, con Stefano Dal Bianco, la pubblicazione del Meridiano Mondadori dedicato a Zanzotto. Ha pubblicato i romanzi Tuo figlio (Mondadori 2004), Vita della mia vita (Mondadori 2006, Gallimard 2008), Alla fine di un’infanzia felice (Mondadori 2013) e Satyricon 2.0 (Mondadori 2014).

Irene Cao è nata a Pordenone nel 1979. Ha studiato Lettere Classiche a Venezia, dove ha conseguito anche un dottorato in Storia Antica. Attualmente vive in un piccolo paese del Friuli. La sua trilogia erotica composta da Io ti guardo, Io ti sento e Io ti voglio, è già stata venduta in 14 Paesi ed è in cima alle classifiche internazionali. Il dittico composto da Per tutto l’amore e Per tutti gli sbagli è in corso di traduzione in tre Paesi.

Gianni Zanolin, nei suoi 58 anni, ha fatto molte cose: dirigente politico, libraio, vicepresidente e Commissario straordinario della Fiera di Pordenone. Ha promosso la nascita e lo sviluppo di cooperative sociali in zone di mafia. Docente universitario, assessore alle Politiche sociali di Pordenone, è stato vicepresidente di una rete di città europee. Nel 2013 ha pubblicato Il soldatino impazzito (Edizioni L’Omino Rosso), il primo giallo con protagonista il commissario Vidal Tonelli destinato a diventare un film, a cui è seguito nel 2014 Non erano i bambini.

Fulvio Ervas ha scritto per Marcos y Marcos dieci romanzi: sei hanno come protagonista l’ispettore Stucky, mezzo persiano e mezzo veneziano, tra cui ricordiamo Commesse di Treviso, Pinguini arrosto, Finché c’è prosecco c’è speranza, Si fa presto a dire Adriatico. Il suo ultimo libro, Se ti abbraccio non aver paura, che racconta il viaggio in moto per le Americhe di un padre con il figlio autistico, ha vinto il Premio Anima e il Premio Viadana giovani, è stato proclamato Libro dell’anno 2012 dagli ascoltatori di Fahrenheit Rai Radio3, è stato tradotto in otto lingue e ha dominato a lungo le classifiche dei libri più venduti.

Andrea Maggi è nato a Pordenone nel 1974, risiede con la famiglia nella ridente provincia. Nel 1999 si è laureato in Lettere a Trieste con una tesi sul poeta Giacomo Noventa che gli è valsa il premio “Costantino Pavan”. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche, con un’emittente radiofonica e da dieci anni fa l’insegnante. Nel giugno di quest’anno è uscito Morte all’Acropoli, il suo primo romanzo, edito da Garzanti.

Tullio Avoledo è nato nel 1957. Vive e lavora a Pordenone nell'ufficio legale di una banca. L'elenco telefonico di Atlantide è il suo primo romanzo. Il suo secondo romanzo, Mare di Bering, è stato pubblicato da Sironi nel 2003. Della stessa casa editrice è Lo stato dell'Unione (2005). Per Einaudi ha pubblicato Tre sono le cose misteriose (2005), Breve storia di lunghi tradimenti (2007), La ragazza di Vajont (2008) L'anno dei dodici inverni(2009). Con Davide "Boosta" Dileo ha scritto Un buon posto per morire. Suo ultimo romanzo è Le radici del cielo (Edizioni Multiplayer). Per Rizzoli è di recente uscita la una traduzione/riscrittura delle Baruffe Chiozzotte di Goldoni.

Laura Pagliara è traduttrice di narrativa dal russo e dall’inglese e consulente aziendale di lingue straniere. Sue traduzioni di René Girard, Richard Rorty, Peter Singer, Zygmunt Bauman, Judith Butler, Richard Powers, J.M.Coetzee, Slavoj Žižek, Jean-Luc Nancy, Vandana Shiva, Yannick Haenel e Jamaica Kincaid sono apparse su varie testate nazionali. Ha tradotto dal russo per Voland Il volo dei corvi di Sergej Nosov (2008) e Istemi di Aleksej Nikitin (2013). Collabora con Mondadori e Harlequin Mondadori per cui ha tradotto una decina di romance books

INFORMAZIONI UTILI


Orari:
Lezioni: dalle 10.00 alle 13.00
Seminari: dalle 15.00 alle 17.00
Esperienze: dalle15.00 alle 17.00 (più eventuali tempi per lo spostamento autonomo sui luoghi)

Spazi
Le lezioni e i seminari si svolgeranno presso il Centro Culturale Casa A. Zanussi
I luoghi di ritrovo delle esperienze saranno comunicati agli iscritti.

Quote di adesione
- Quota di adesione corso (lezioni + seminari +esperienze): €500,00 (iva compresa)
- Quota di adesione singoli seminari: €50,00 iva compresa cad.
- Quota di adesione a tutti seminari: €180,00 iva compresa
- Quota di adesione alle singole esperienze: €50,00 iva compresa cad.

Le iscrizioni al corso o a sue sezioni e la relativa quota di adesione devono pervenire entro e non oltre mercoledì 21 gennaio 2015 alla mail fondazione@pordenonelegge.it
Corso, seminari ed esperienze avranno svolgimento solo a raggiungimento del numero di partecipanti necessari all’avvio.

Pagamenti:
La quota di adesione è da effettuarsi
- in contanti presso gli uffici della Fondazione Pordenonelegge, via Castello 4, Pordenone
- con bonifico bancario intestato fondazione Pordenonelegge presso Banca di Credito Cooperativo Pordenonese, Agenzia 3 – Via Mazzini Pordenone IBAN IT37H0835612503000000040391

N.B inserire in causale: titolo corso + nome partecipante

La quota di adesione verrà restituita solo nei seguenti casi
- Qualora la persona regolarmente iscritta rinunci attraverso opportuna comunicazione scritta alla partecipazione entro i quindici giorni (di calendario) rispetto l’avvio del corso
- Qualora Fondazione Pordenonelegge sia costretta a cancellare il corso per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti
La quota non verrà restituita, nemmeno parzialmente, in caso di assenza dell’iscritto all’avvio o di abbandono del corso.
Fondazione Pordenonelegge si riserva la facoltà di modificare le date delle iniziative e di sostituirne i relatori qualora necessario dandone opportuna comunicazione agli iscritti.

FORM PER L'ISCRIZIONE


Corso intero (lezioni + seminari +esperienze): €500,00 iva compresa

Corso intero

Seminari singoli (€50,00 iva compresa cadauno)

Videogiochi, apocalisse, multiverso
Gli Harmony e la letteratura popolare rosa
Per tutto l’amore
Il giallo storico

Tutti seminari (€180,00 iva compresa)

Tutti seminari

Esperienze (€50,00 iva compresa cadauna)

Viaggio dentro la Pordenone gialla
Finché c’è Prosecco c’è speranza
* campi obbligatori
** per compilazione fattura
* Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy sul trattamento dei dati D.Lgs. n.196/03.
* Dichiaro di aver preso visione e di accettare le condizioni per l'adesione.