A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Ubah Cristina Ali Farah

Ubah Cristina Ali Farah

Ubah Cristina Ali Farah è una scrittrice e poetessa somala e italiana. È autrice di tre romanzi Madre piccola (Frassinelli 2007), Il comandante del fiume (66thand2nd 2014), Le stazioni della luna (66thand2nd 2021) e dell’ekphrasis La danza dell’orice (Juxta Press 2020) ispirata a un’opera dell’artista keniana Wangechi Mutu. Un sambouk traverse la mer, una sua antologia bilingue (italiano francese) di racconti è uscita per il MEET (2019). È stata vincitrice del Premio Lingua Madre (2006) e Vittorini (2008). Ha svolto un dottorato di ricerca di Africanistica all’Università l’Orientale di Napoli sul teatro popolare somalo.Attualmente sta lavorando all’opera La fille de l’homme qui prévoyait pour le futur, una riscrittura operistica di una favola tradizionale ruandese, creata con Dorcy Rugamba, James Bonas e Grégoire Point. Nel 2018 ha lavorato alla riscrittura dell’Antigone andata diretta a Palermo da Giuseppe Massa e al libretto dell’opera comunitaria Silent City per Matera 2019, diretta da James Bonas con musiche composte da Nigel Osborne.

Ali Farah Ubah Cristina Pandolfo Michele
Letteratura

Madre Piccola

Con Ubah Cristina Ali Farah. Intervista di Michele Pandolfo

Prenota
Torna indietro

Attendere prego...